11 Luglio 2017

Windows XP e violazione norma sulla privacy

Windows XP e violazione norma sulla privacy

Windows XP e violazione norma sulla privacyprivacy

A partire dall'8 aprile 2014, Microsoft ha terminato di fornire aggiornamenti di sicurezza sul sistema operativo Windows XP, tuttavia molte aziende continuano ad utilizzare tale sistema operativo non sapendo che stanno violando la legge sulla privacy.

Windows XP e violazione norma sulla privacy

La legge sulla privacy prevede che:
Gli aggiornamenti periodici dei programmi per elaboratore, volti a prevenire la vulnerabilità di strumenti elettronici e a correggerne difetti, sono effettuati almeno annualmente. In caso di trattamento di dati sensibili o giudiziari l’aggiornamento è almeno semestrale.   (art. 17 del disciplinare tecnico ”Allegato B. Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza”)

Se l’ultimo aggiornamento possibile per XP è stato ad aprile 2014 il termine ultimo per poterlo utilizzare regolarmente sarebbe stato ottobre 2014 in caso di trattamenti di dati sensibili oppure  aprile 2015 in caso di soli dati comuni (come le anagrafiche clienti e fornitori, la contabilità ecc.)

COSA SONO I DATI SENSIBILI?

I dati sensibili all'interno di una rete aziendale sono ad esempio una mail di una busta paga in formato PDF contente i giorni di malattia di un dipendente.

RETI MISTE CON SISTEMI OPERATIVI DIVERSI

Windows XP e violazione norma sulla privacy. Non è sufficiente che tale dato sia all'interno di un pc aggiornato con l'ultima versione del sistema operativo. Basta che nella rete aziendale ci sia collegato un pc con Windows XP che la sua vulnerabilità mette a rischio l'intera rete nel suo complesso.

QUALI PROBLEMI SI POSSO PRESENTARE?

Windows XP e violazione norma sulla privacy. Nel caso un dato sensibile venga perso o rubato da un hacker l'azienda può essere suscettibile di denuncia.

Ma a parte questo anche chi non sa molto di informatica, capisce che un antivirus non aggiornato non serve praticamente a niente. Idem per i sistemi operativi come Windows XP. Se vengono scoperte falle di sicurezza, Microsoft non li risolverà affatto, quindi continuare ad utilizzare XP è da incoscienti. Prima o poi cadrete vittima di qualche problema di sicurezza, è solo questione di tempo. E i primi a farne le spese sarete voi e la vostra azienda.

vi invito a leggere anche l'articolo:

PERCHE’ INSTALLARE UN FIREWAL IN AZIENDA

 

 

Le ultime dal blog

Rilasciato il modulo OS1 per il Service Desk e la gestione di interventi

  La procedura, integrato anche nel gestionale os1, risolve con semplicità la gestione degli interventi di assistenza […]

OS1 Release 5.3 - Patch con migliorie e nuove funzioni

Qui troverai la documentazione relativa al changelog di OS1 Italia 5.3 Scopri il changelog

Nuovi tracciati fatture elettroniche file XML dal 01/01/2021

Nuovi tracciati  per le fatture elettroniche XML  [aggiornamento in vigore da gennaio 2021] L’Agenzia delle Entrate a […]

Contattaci per ricevere informazioni



    Copyright 2020 - Caronni srl • P.I: 00881350961 • C.F: 07983290151 • REA: MB 1195603 • PEC: caronni@pec.caronni.it • Privacy e cookie policy
    menuchevron-downcross-circle

    I cookie ci consentono di fornirti al meglio i nostri servizi in questo sito. Continuando la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.

    linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram